HOME / CRONACA / Ragazzo americano destinato a battere ogni primato al mondo!

Ragazzo americano destinato a battere ogni primato al mondo!

loading...

Ragazzo americano destinato a battere ogni primato al mondo!

0gigante

Un giovane ha raggiunto l’altezza record di 2 metri e 38 centimetri ed è destinato a crescere ancora. Boc Brown, che era già stato l’adolescente più alto del mondo prima di superare l’età massima di 18 anni per la categoria, sta crescendo al ritmo impressionante di oltre 15 centimetri all’anno. Di questo passo, il diciannovenne originario del Michigan supererà facilmente l’attuale record mondiale di altezza detenuto dal turco Sultan Kosen, alto 2 metri e 50 centimetri. All’età di cinque anni al giovane Boc è stata diagnosticata la sindrome di Sotos, una forma di gigantismo che secondo i medici non gli avrebbe consentito di vivere oltre l’età adolescenziale. La sindrome colpisce una persona su 15.000, ma i medici ora sono sicuri che Boc possa avere una vita normale nonostante i suoi problemi di salute. Oltre al gigantismo infatti Boc deve lottare quotidianamente contro difficoltà di apprendimento, problemi cardiaci e curvatura della colonna vertebrale, un guaio che comporta il restringimento del midollo spinale. Sfortunatamente Boc è nato con un solo rene, il che rende impossibile per lui prendere dosi di antidolorifici che possano alleviare i suoi dolori alla schiena.

Lo stesso Boc ha così commentato la sua situazione: “E’ come se una gigantesca racchetta da tennis fosse passata attraverso la mia schiena. Faccio di tutto per calmare il dolore, ma mi sento come se avessi un ago costantemente conficcato nella schiena. E’ difficile da affrontare. Vorrei solo che i medici potessero fare qualcosa per alleviare il dolore”. Recentemente Boc e sua madre Darci hanno percorso più di 1.500 Km, partendo dalla loro casa in Michigan e arrivando all’Arkansas Children’s Centre per incontrare il dottor Bradley Schaefer, un esperto della sindrome di Sotos. Il dottor Schaefer ha confermato a Boc che dovrà convivere con il dolore, ma che questo no gli impedirà di vivere una vita normale, nonostante la madre Darci abbia spiegato che alcuni disturbi comportamentali di cui soffre lo rendono talvolta pericoloso: “Non gli ci vuole molto per fare un buco in un muro quando è arrabbiato”. Senza contare il dispendio economico che le sue condizioni di salute comportano. Vestiti su misura (calzini da 18 dollari al paio, per esempio), ma anche un letto da oltre due metri di lunghezza e una sedia speciale dal costo di 1.000 dollari. Spese ingenti che la comunità cerca di coprire aiutando economicamente un ragazzo che non riesce nemmeno a lavorare: “Mi piacerebbe lavorare in un negozio di articoli sportivi, come cassiere o qualcosa di simile. Vorrei soltanto avere un mio lavoro”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK (QUI) o (QUI) o (QUI)

Seguici su Twitter (QUI)

Google + (Qui)

Al nostro canale Youtube (Qui)

Iscriviti al nostro gruppo Facebook (Qui) o (Qui) o (Qui) o (Qui

Fonte clicca QUI

Altro Cristiano

loading...

Guarda Anche

TERREMOTO – L’INTERVISTA DEL BLOG A FRANCO BECHIS CHE MANDA QUESTO MESSAGGIO A RENZI E GENTILONI

TERREMOTO – L’INTERVISTA DEL BLOG A FRANCO BECHIS CHE MANDA QUESTO MESSAGGIO A RENZI E …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *